L'ABC della verticalità sportiva

Che cos'è un Redpoint? Cosa differenzia una salita on-sight e flash? Il free climbing equivale ad arrampicata libera? In questo articolo affronteremo questi e altri quesiti posti dai lettori di Arrampicata 360°

Bouldering - Boulder:

letteralmente"sassismo". Anche molto usato "fare blocchi". Salire massi di diversi metri di altezza senza corda ne protezioni solo utilizzando un crash pad (speciale materasso) per proteggere le cadute che gli amici (spotter) cercano comunque di parare con le mani.

Arrampicata Sportiva:

salire linee naturali chiodate a spit e strutture artificiali (in questo caso contempla anche l'agonismo). Usa movimenti tipici, come bloccaggi, lanci, tallonaggi, ecc.

Salita in libera o Arrampicata Libera:

(dal termin eanglosassone Free-Climbing). Salire dal basso, da primi, senza cadute, sfruttando solo le strutture della roccia. Corda e protezioni sono usate esclusivamente per l'assicurazione, non per la progressione.

Salita Redpoint (Rotpunkt):

salire in libera da primo una linea, dolpo averla esaminata e avere avuto informazioni o avere visto salire altri, e aver praticato i singoli passaggi (lavorare la via). Una salita Rotpunkt/Redpoint può richiedere anche diverso tempo e diverse sessioni. Il termine deriva da punto rosso, nasce nel Frankenjura quando Kurt Albert a compagni, negli anni 70, ponevano un piccolo cerchio rosso alla base di una salita se effettuata in libera secondo questa regole: dal basso, da primi, senza cadute, utilizzando corda e mezzi di assicurazione solo per la protezione.

Salita Flash:

salire in libera al promo colpo senza aver provato prima la linea su cui si hanno già informazioni (visto salire altra gente, gente che la conosce dà suggerimenti, ecc.).

Salita Onsight (Os):

lettealmente "a vista". Salire in libera al primo colpo un itinerario sconosciuto.

Liberare un tiro:

effettuare la prima salita (o FA da first Ascent) di un itinerario in libera.

Salire in toprope:

salire con la corda dall'alto (in moulinette).

Free solo:

salita in arrampicata libera senza corda.

Clean climbing:

salire usando solo protezioni "pulite", che non danneggiano la roccia (cosidette protezioni veloci: fettucce, nut, friend, niente chiodi o spit).

Grado:

indica la difficoltà di un passaggio/della linea secondo una specifica scala delle difficoltà. in arrampicata sportiva si usa la scala francese. In essa, ogni numero, è contraddistinto da tre lettere (a, b, c) ciascuna seguita o meno da un + a indicare in modo crescente il diverso grado di difficoltà. In arrampicata sportiva il grado masssimo attualmente raggiunto è 9c, liberato dal ceco Adam Ondra, che è l'unico scalatore ad oggi ad averlo realizzato liberando Silence a Flatanger (Norvegia) nel 2017. Nel bouldering il grado massimo finora raggiunto è V17 (9A) con Burden of Dreams liberato da Nalle Hukkataival a Lappnor (Finlandia) nell'ottobre del 2016.

Fessure off-width:

sono fessure fuori misura, ossia troppo larghe per poerle risalire incastrando il pugno, e troppo strette per poterle risalire inserendo tutto il nostro corpo all'interno (camino). Richiedono quindi una tecnica d'incastro del tutto particolare e assai faticosa. Per la protezione, si utilizza un apposito attrezzo cilindrico ad espansione (il cosidetto fried o cam, protezione veloce a camme mobili) che viene rimosso dalla parete una volta terminata l'ascensione della via o del tiro.

Monotiro:

singolo tiro di corda di lunghezza variabile, di solito dai 15 ai 35 metri. Al termine della lunghezza è presente una catena che collega due fix o resinati, dotata di anello o moschettone fisso, dove l'arrampicatore che sale da primo fa passare la corda per farsi calare a terra. "Arrivare in catena" significa aver completato il tiro .E' il tipo più frequente di itinerario di arrampicata sportiva.

Via Multipitch:

linea di più tiri. "Pitch" termine anglosassone per indicare tiro/la lunghezza.

Run out:

un lungo tratto da percorrere senza possibilità di protezione.

Singolo (Passo singolo):

tratto di arrampicata di pochi movimenti (circa 2 - 4) tecnicamente superiore, per difficoltà e intensità, alla difficoltà media del tiro.

Monodito:

appogli o o buco sfruttabile solo con un dito.

Resting:

Riposo su un chiodo o su altro ancoraggio.

Spit:

chiodo/tassello autoperforante che si infigge con perforatore/trapano nella roccia. Viene utilizzato come punto di ancoraggio, per poi inserire i rinvii durante la progressione.

Protezioni veloci:

strumenti che possono essere inseriti nelle strutture naturali della roccia (fessure, buchi, spuntoni, sassi incastrati e altre deformazioni della roccia), per sostenere lo scalatore in caso di caduta. Si tratta quindi in dadi, friend, tricam, fettucce... utilizzati in una salita stile trad.

© 2016 by SPORT MAKES IT... . Proudly created with Wix.com